Skip to Main Content
Levi, Ray & Shoup, Inc.

Il ruolo dei project manager nei progetti EOM di LRS

Language Options

Nel lavoro e nella vita personale, vi sono situazioni in cui le cose accadono “dietro le quinte”, come per magia, Come illustrato in uno spot pubblicitario natalizio di molti anni fa, tuttora disponibile su YouTube.


[Personaggio M&M giallo a personaggio M&M rosso: Ma secondo te esiste davvero?] [Personaggio M&M rosso a personaggio M&M giallo: Non lo so, non l’ho mai incontrato!]

Chissà se anche i nostri clienti si chiedono se io e i miei colleghi esistiamo davvero... Certo che esistiamo! I project manager, i cari PM, sono la forza salda e costante che opera dietro le quinte di gran parte dei complessi servizi di assistenza di Enterprise Output Management (EOM) di LRS. Servizi quali progetti di conversione o migrazione dell’archivio (piattaforme mainframe e sistemi aperti), prove di fattibilità (POC) e implementazioni di pull printing sicuro, ma anche risposte a richieste di informazioni, di preventivi e di offerta.

Il PM è la ruota del timone? Sì. Il timone? Anche. La forza motrice? Beh, non esageriamo... Le nostre risorse tecniche sono l’effettiva forza trainante. Fondamentali problem-solver, riescono a perseguire qualsiasi obiettivo, malgrado le inevitabili sfide che incontrano nella risoluzione dei problemi inerenti i dati e la stampa. Ma di questo parleremo in un altro articolo. Torniamo ai project manager...

Se è vero che i PM acquisiscono i dettagli del progetto, è altrettanto vero che non tralasciano mai il quadro più ampio, lasciando agli specialisti tecnici la possibilità di occuparsi dei dettagli per quanto di loro competenza [conversione, stampa, sicurezza, migrazione, anomalie dei dati, architettura delle soluzioni, ecc.]. L’ottima riuscita di più di ottanta progetti di conversione/migrazione degli archivi nell’ultimo decennio, è la prova che il nostro team dei servizi di conversione EOM sa quello che fa.

Il gruppo lavora per perfezionare e migliorare continuamente i nostri processi e procedure, per aiutare il cliente ad abbreviare la timeline del loro progetto. Il nostro team si estende su quattro fusi orari, che utilizziamo a vantaggio di ogni progetto. Siamo un team dedicato e coeso, sinceramente impegnato a lavorare per aiutare i clienti a raggiungere gli obiettivi prefissati.

I PM assumono ruoli diversi, per tutta la durata del progetto, come è giusto che sia. Quali ruoli? Capo progetto, cacciatore di requisiti e di opportunità, campione di agilità, analista, cheerleader, pronto intervento... e rompiscatole! Sì, anche rompiscatole. È un requisito fondamentale.

I PM sono una squadra responsabile e affidabile, nota per portare a compimento qualsiasi incarico ci venga richiesto. Inoltre, si dà il caso che siamo anche ex informatici, che non è un male, considerando il campo in cui operiamo. E non ci offendiamo se ci dicono che facciamo i difficili. Perché essere esigenti, nel nostro ruolo, è un obbligo. Abbiamo alzato talmente tanto il livello del nostro team che i test delle unità hanno fatto un vero salto qualitativo... e ora non riusciamo più a trovare tanti difetti come un tempo. Potrebbe anche trattarsi di una questione di orgoglio....

Esistono davvero! Che sollievo! [sviene, cade all’indietro, sipario....]

Volete incontrarci di persona, giusto per essere sicuri? Parlatene con il vostro account manager EOM e descrivete il vostro piano di modernizzazione aziendale o l’azione intrapresa nell’ambito della stampa sicura. Oppure visitate il sito Web di LRS (www.LRSOutputManagement.com) e contattateci per saperne di più sui contratti di assistenza. In ogni caso, saremo lieti di aiutarvi a realizzare i vostri obiettivi.

Back to Posts