Skip to Main Content
Levi, Ray & Shoup, Inc.

Domande e risposte sui servizi gestiti offerti da LRS

Language Options

In un articolo pubblicato sul nostro blog lo scorso dicembre, John Runions, Vice Presidente di LRS, illustrava la nuova offerta per i servizi gestiti lanciata dall’azienda per rispondere alle richieste dei clienti. La soluzione per i servizi gestiti di LRS offre alle organizzazioni tutti i vantaggi della comprovata suite di gestione dell’output aziendale di LRS, senza il carico della gestione di stampanti, code, aggiornamenti di software e driver, e così via. In breve, i clienti pagano LRS per avere una stampa affidabile, e il personale di LRS se ne fa carico.

Da allora, la soluzione si è evoluta in base ai requisiti del mercato. Ho incontrato John Runions per discutere con lui in dettaglio dei servizi gestiti offerti da LRS.

MB: Allora, negli ultimi dieci mesi ci sono stati moltissimi cambiamenti sul fronte dell’informatica per le aziende. Qual è stata la reazione del mercato verso la soluzione per i servizi gestiti di LRS?

JR: Quello attuale è senz’altro un mondo che è mutato profondamente rispetto al 2019, ma la pandemia di COVID non ha certo facilitato la gestione degli ambienti. Anzi, se possibile ha reso le cose ancora più complicate. Chi si occupava della gestione e del mantenimento delle reti di stampa oggi deve tenere i piedi in diverse paia di scarpe.

MB: La stampa non è più una priorità per loro?

JR: No, è ancora importante, e un problema legato ai documenti ha ancora il potere di mandare in tilt i processi aziendali, ma in più il personale IT adesso deve farsi davvero in quattro per occuparsi di tutto. Sono decine e decine le organizzazioni che, praticamente, hanno chiesto a LRS di gestire i loro ambienti di stampa, in modo che i tecnici interni possano concentrarsi sulle proprie competenze fondamentali. Inoltre, alcuni dei nostri partner per i servizi di stampa gestiti a cui è stato chiesto di fornire tali servizi nell’ambito della richiesta di offerta, hanno richiesto il nostro aiuto. Preferiscono concentrarsi sul supporto al proprio hardware e sulla gestione dei materiali di consumo e di altri servizi, piuttosto che sulla configurazione e il supporto al nostro software.

MB: Perché LRS?

JR: Molte di queste aziende usano il nostro software da anni, e sanno come funziona. Nessun altro fornitore può vantare la stessa esperienza nel mercato di nicchia della gestione degli output aziendali. E i clienti lo sanno, perché li supportiamo da anni con la stessa efficacia. Sinceramente, però, finora non conoscevamo a fondo le applicazioni utilizzate dai clienti, né i dispositivi connessi in rete, né come funzionasse il collegamento tra le prime e i secondi. Dell’ambiente di stampa dei clienti conoscevamo solo quanto bastava per risolvere un problema o configurare nuovi software LRS.

Affidando al nostro staff l’installazione, la configurazione e la gestione del software di LRS nell’ambiente di produzione, i clienti possono beneficiare della nostra esperienza e conoscenza delle migliori prassi. Inoltre, li aiutiamo a sfruttare alcune funzionalità software di cui magari non erano a conoscenza, e a trarre pieno vantaggio dalle capacità offerte dall’hardware di stampa in uso.

MB: In genere, in quali situazioni vengono richiesti i servizi di LRS? Per esempio, per l’introduzione di una nuova applicazione, o una modifica estesa all’infrastruttura?

JR: Sì, a volte è per situazioni di questo tipo. Ad esempio, ci sono casi di aziende che stanno passando dalle applicazioni SAP in locale alle applicazioni in hosting sulla piattaforma SAP 4/HANA nel cloud. Di conseguenza, ci chiedono: “Se i nostri sistemi principali vengono eseguiti nel cloud, è necessario tenere in piedi tutta l’infrastruttura e lo staff solo per la gestione della stampa? Oppure possiamo liberare queste risorse e utilizzarle altrove in azienda?” Inoltre, potrebbe risultare più conveniente affidare la gestione e l’hosting della stampa all’esterno.

Comunque, gran parte di queste richieste di informazioni sui nostri servizi provengono dai nostri partner, e si riferiscono a casi in cui la gestione della stampa è solo un aspetto di un progetto più ampio. Per esempio la modernizzazione o l’espansione del parco stampanti. Partner e cliente preferiscono entrambi delegare l’amministrazione della gestione dell’output a LRS,

e il motivo è questo: negli ultimi anni abbiamo avuto occasione più volte di aiutare i clienti a installare e rendere operativo il nostro software in un ambiente pilota, e successivamente di formare il loro personale su come estenderne l’uso all’intera organizzazione. Sei mesi dopo, ci chiamavano chiedendo di nuovo il nostro aiuto perché il personale che avevamo formato era passato a un’altra azienda oppure a un altro reparto dell’azienda, e la distribuzione dell’applicazione aveva subito un arresto. Perciò, offrendo noi stessi i servizi gestiti, possiamo garantire continuità di risorse e di competenza.

È interesse di tutti che il nostro software venga distribuito nel modo più ampio e competente possibile, garantendo ai clienti tutti i vantaggi che si aspettano. Per esempio, non tutti i clienti tengono traccia di tutte le nuove funzioni e dei miglioramenti alle prestazioni che apportiamo, mentre lo staff dei servizi LRS ovviamente ne è sempre al corrente, e implementa in modo proattivo le funzioni che possono migliorare l’ambiente del cliente.

MB: Quale tipologia di azienda tipicamente richiede il vostro aiuto per i servizi?

JR: Qualsiasi tipologia, in realtà. Si tratta soprattutto di aziende di grandi dimensioni, alcune addirittura di livello globale. Per esempio industrie manifatturiere, nell’ambito del passaggio a SAP 4/HANA o altre soluzioni simili. Molte aziende nostre clienti operano nel settore sanitario, ma per qualche motivo solo alcune di esse ci hanno chiesto di occuparci dei loro ambienti di stampa. Mentre istituti bancari, aziende tecnologiche e fornitori di servizi si sono dimostrati decisamente più interessati. Addirittura, due aziende che erano state nostre concorrenti ci hanno contattato per usufruire dei nostri servizi gestiti, e non per conto dei loro clienti, ma per le proprie esigenze interne. Per fortuna avevano da tempo abbandonato questa nicchia di mercato.

MB: Quale consiglio daresti a un’azienda che deve decidere se passare a un modello di servizi di stampa?

JR: Affidare parte di una funzione aziendale a un’entità esterna richiede innanzitutto una profonda riflessione: è una mossa che deve essere definita nei minimi particolari per garantire il raggiungimento degli obiettivi aziendali, quali che siano. Quali problemi si sta tentando di risolvere, quali sono i KPI, e come verrà misurata la riuscita dell’operazione? Noi di LRS dobbiamo saperlo, solo così possiamo dire al cliente se siamo in grado di soddisfare le sue aspettative. Il nostro processo progettuale tenta di definire in anticipo tutti questi aspetti e di incorporare le metriche, ma quante più informazioni riceviamo dal cliente circa i suoi obiettivi, tante più saranno le probabilità che tutto si svolga senza intoppi. È un rapporto come gli altri, e in quanto tale, richiede una comunicazione onesta e continua. Io dò a tutti i clienti dei servizi gestiti il mio numero di cellulare, in modo che in caso di bisogno sappiano sempre dove trovarmi.


Back to Posts